Vicenza, cesareo d’emergenza: muoiono gemelli

Ennesimo dramma per la sanità veneta. Una donna di 29 anni è stata sottoposta a parto cesareo d’urgenza all‘ospedale San Bortolo di Vicenza in seguito ad una crisi respiratoria. La madre è soppravvissuta ed è stata ricoverata in rianimazione ma i suoi due gemelli purtroppo non ce l’hanno fatta. La giovane soffriva di diabete malattia inguaribile ma curabile che aumenta notevolmente i rischi per la gravidanza. I due piccoli prematuri, rimasti nel grembo materno per 170 giorni appena, sono stati messi nelle culle termostatiche appena nati. Ma la situazione era davvero disperata: uno pesava 550 grammi, l’altro 470. «Dobbiamo capire cosa è successo», dice sul Giornale di Vicenza il primario di ostetricia e ginecologia Giuliano Zanni. «Le chance di sopravvivenza (erano) pressoché nulle. Abbiamo fatto quanto umanamente potevamo ma senza risultato. Quando un bambino muore, anche in condizioni come questa, è sempre un grande dolore per tutti»,  commenta il direttore di Pediatria Massimo Bellettato.

Tags: ,

Leggi anche questo