Meocci e Galan, bonifici da Berlusconi

Dalle carte del processo Ruby escono le spese dell’ex premier Silvio Berlusconi verso amici e sodali politici, cifre senza rilevanza penale, ma riguardanti personaggi di rilevanza pubblica.

Ammonta a 65 mila euro il valore del prestito bonificato nell’arco del 2015 a favore del veronese Alfredo Meocci (ex PdL ed ex commissione di Vigilanza Rai, nonché ex consigliere di amministrazione della tv di stato) per, come scrive il Corriere della Sera di oggi, difficoltà economiche legate a motivi personali.

125 mila, invece, a Sandra Persegato, moglie dell’ex Presidente della Regione Veneto, Giancarlo Galan, ora in carcere per lo scandalo Mose, prestati con un bonifico infruttifero per le vicende in cui è stato coinvolto il marito.