Villanova (Lista Zaia): stop a burqua e niqab

Il progetto di legge statale presentato dal consigliere regionale, Alberto Villanova (Lista Zaia), e illustrato oggi in Commissione Affari Istituzionali, prevede che per motivi di pubblica sicurezza sia vietato nei luoghi pubblici o aperti al pubblico l’uso di qualsiasi altro mezzo atto a rendere impossibile o difficoltoso il riconoscimento della persona, inclusi abiti o indumenti di qualsiasi origine etnica o culturale, quali il burqa e il niqab.

Questo alla luce dei recenti accadimenti che hanno sconvolto l’Europa, che impongono ad ogni Paese, come ha spiegato Villanova, di garantire e tutelare la sicurezza dei propri cittadini. Ulteriore finalità della proposta di legge statale è quella di impedire che l’uso di tali indumenti sia imposto alle donne che vivono in Italia. In Belgio e in Francia sono già previste simili normative e la stessa Corte Europea dei diritti umani ha sancito che queste non violano né il diritto alla libertà di religione né quello al rispetto della vita privata.