Efficienza energetica, Italia in pole position

La classifica dell’efficienza energetica vede l’Italia al primo posto, seguita da Germania e Regno Unito. Lo rileva il “Ranking 2016 dell’Efficienza Energetica Mondiale” elaborato da Avvenia, che ha stilato una graduatoria delle 12 maggiori economie del mondo, che rappresentano il 65% del consumo globale di energia ed il 60% delle emissioni di gas a effetto serra. Sono quindi stati inclusi nel ranking di Avvenia i paesi con i maggiori Pil nominali espressi in miliardi di dollari: Stati Uniti (17.419), Cina (10.380), Giappone (4.616), Germania (3.860), Francia (2.945), Regno Unito (2.847), Brasile (2.353), Italia (2.148), Russia (2.097), India (1.841), Canada (1.821) e Australia (1.542).

Tenendo conto di tutti e tre i settori chiave, industria, trasporti ed edilizia, la valutazione di Avvenia globale ha valutato come e con quanta efficienza viene usata l’energia in ciascuno di questi dodici Paesi, prendendo in esame parametri quali la quantità di energia consumata in relazione al Pil, i consumi chilometrici medi per passeggero, l’energia consumata per metro quadrato di superficie degli edifici. La classifica vede l’Italia al primo posto, seguita da Germania e Regno Unito. Poi ancora, rispettivamente al quarto e quinto posto, Francia e Giappone.

Fonte

Tags: