Brigliadori: «di cancro non si muore, di chemio sì»

«Che peccato!!! Karina era dolcissima. Mi era stata simpatica fin dal pricipio… Un’altra vittima delle cure sbagliate..non si muore facilmente con un tumore al seno a meno di accettare la folle idea di kemio radio e interventi devastanti». Questa è una parte del post pubblicato da Eleonora Brigliadori, conduttrice e annunciatrice televisiva ed ex concorrente dell’Isola dei Famosi, sulla morte di Karina Huff. La Brigliadori non è nuova a queste affermazioni e ha raccontato più volte la sua esperienza nella lotta contro il tumore.

Si è avvicinata alla “Nuova Medicina Germanica”, un sistema che attiva l’autoguarigione da parte dell’individuo, il cui ispiratore è il dottor Ryke Geer Hamer. Ecco alcune suo dichiarazioni raccolte dal Mattino: «i medici mi dissero che avevo solo sei mesi di vita. Non ho fatto la chemioterapia perché sono convinta che vada a creare ulteriori problemi fisici, oltre ad innescare meccanismi di paura. Avevo un carcinoma al fegato che dopo tre anni è sparito, è stato metabolizzato dal virus dell’epatite».