Accademia Olimpica, Galla “reggente”

In seguito alla notizia delle dimissioni di Marino Breganze dalla presidenza dell’Accademia Olimpica pubblichiamo la nota inviata dal vicepresidente vicario, Cesare Galla che fino all’elezione del nuovo presidente terrà la “reggenza” dell’ente culturale.

Le dimissioni di Marino Breganze da presidente dell’Accademia Olimpica, come ha egli stesso affermato, sono davvero «un gesto significativo di incondizionata dedizione» nei confronti della più antica istituzione non solo culturale della città di Vicenza. Nel riconoscere e apprezzare questa sensibilità e nel sottolineare la concretezza della sua presidenza e in generale del suo apporto alle attività dell’Accademia, è doveroso ribadire che il coinvolgimento dell’Accademia Olimpica nelle polemiche mediatiche e politiche riguardanti le vicende della Banca Popolare di Vicenza e della Fondazione Roi è una pretestuosa e inaccettabile forzatura.

L’Accademia Olimpica non ha mai rinunciato ad affermare con chiarezza e rigore la sua autonomia rispetto al mondo della politica e delle istituzioni cittadine. Con queste ultime, com’è naturale che sia, si è sempre rapportata in spirito di concreta collaborazione e intende continuare a farlo, certa che a loro volta le istituzioni continueranno a riconoscere e appoggiare le peculiarità del suo ruolo, la sua indipendenza e i suoi valori culturali e civili. Quegli stessi valori che Marino Breganze ha portato avanti durante la sua presidenza come durante la sua ultratrentennale esperienza di accademico olimpico.

Cesare Galla
Vicepresidente vicario dell’Accademia Olimpica