Bp verso aumento, tonfo in Borsa

Tonfo a Piazza Affari per il Banco Popolare che entra in asta di volatilità e segna un ribasso teorico del 5,89% a 4,21 euro. L’istituto veronese risente delle indiscrezioni de Il Messaggero secondo cui potrebbe tenersi un Cda straordinario per fissare il prezzo dell’aumento di capitale. Male anche la Bpm, che cede il 2,70% a 0,50 euro. La convocazione del cda per la fissazione del prezzo è subordinata al via libera della Consob alla pubblicazione del prospetto informativo sull’aumento da 1 miliardo di euro, atteso tra oggi e domani. Il consiglio si dovrebbe dunque tenere tra giovedì e venerdì, così da poter far partire l’aumento già all’inizio della prossima settimana.