BpVi, Iorio: «impegnati per fiducia e trasparenza»

Dirigenti e funzionari della Banca Popolare di Vicenza hanno collaborato stamane con la Guardia di Finanza, che ha acquisito documentazione su eventi inerenti il periodo 2012 – marzo 2015 nell’ambito delle indagini da tempo avviate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Vicenza, in relazione alle già note ipotesi di reato di aggiotaggio e di ostacolo alla vigilanza. L’Amministratore Delegato della Banca Popolare di Vicenza, Francesco Iorio, ha affermato che «la Banca è la prima ad essere interessata a fare chiarezza sul passato» e, nel confermare la propria piena collaborazione e fiducia nell’operato della Magistratura, Iorio ha ribadito «il proprio impegno incondizionato a ristabilire quel clima di rinnovata trasparenza e fiducia necessario per proseguire nel rilancio della Banca, a beneficio dei suoi clienti, azionisti, dipendenti e dei territori in cui la Banca opera».

Tags: ,