Pfas, Etra: «da noi contaminazione impossibile»

«Inquinamento da Pfas? Nella rete di Etra la contaminazione è idraulicamente impossibile». E’ quanto hanno assicurato oggi i vertici di Etra in un incontro tecnico-informativo organizzato a Rubano (Padova). «Abbiamo fortemente voluto questo faccia a faccia con gli amministratori, per fornire loro tutte le informazioni possibili sulla qualità ed il livello di sicurezza della nostra acqua, garantito da 38.000 analisi all’anno – ha detto il presidente del Consiglio di Gestione di Etra, Andrea Levorato – l’acqua di Etra è la stessa che si trova anche in bottiglia nei supermercati: la nostra costa enormemente di meno, è sottoposta a costanti controlli e arriva direttamente nelle case».

«La contaminazione da Pfas nell’acqua di Etra è idraulicamente impossibile – ha spiegato poi Lorenzo Altissimo, esperto di reti idriche in Veneto – in quanto gli strati sotterranei contaminati sono lontani e isolati rispetto al bacino servito, e anche se l’inquinamento continuerà a muoversi in falda, non potrà comunque mai raggiungere i punti di prelievo di Etra».

Tags: ,