Saldi estivi, come fare affari d’oro

I tanto attesi saldi estivi si stanno avvicinando. Molti li amano, tanti  li odiano ma non c’è nessuno che riesca a resistere. I saldi possono essere una grande occasione per fare affari ma attenzione alle truffe! Con qualche consiglio e accorgimento si eviterà di incappare nelle classiche “sole”. Abbiamo chiesto a qualcuno che di saldi se ne intende: il Centro Commerciale Palladio! Ecco i loro 9 consigli per fare shopping in sicurezza e tranquillità.

1. VAI A FARE UN GIRO QUALCHE GIORNO PRIMA – Un sopralluogo nei tuoi negozi preferiti: adocchia i capi di abbigliamento o gli oggetti che ti piacciono e annotati il prezzo a cui vengono venduti prima degli sconti. Il primo giorno dei saldi armati di pazienza e torna nel negozio: a quel punto potrai vedere come è cambiato il prezzo e verificare quale sconto effettivo è stato applicato
2. SUL CARTELLINO CI DEVONO ESSERE TRE COSE – Il prezzo a cui veniva venduto il capo prima dei saldi; la percentuale di sconto applicata; il prezzo finale dopo il ribasso.
3. CONTROLLA CHE IL PREZZO IN VETRINA SIA LO STESSO DI QUELLO SUL CARTELLINO – Spesso le vetrine espongono percentuali di sconto che poi, a conti fatti, vengono applicate soltanto a pochissimi capi presenti in negozio. Se vedi qualcosa che ti piace in una vetrina che strilla “Saldi fino al 70%” non è detto che su quel capo sia stata effettivamente applicata quella percentuale di sconto. Quindi, prima di andare alla cassa, controlla.
4. ATTENZIONE AI SUPER SCONTI – Soprattutto nelle primissime giornate di saldi. In genere i ribassi sono progressivi, per questo se trovi fin da subito un capo scontato al 70% controlla bene che non presenti difetti o che non sia un fondo di magazzino. Lo stesso vale negli ultimi giorni di saldi, quando ormai i capi migliori sono già andati: prima di andare alla cassa, verifica che sia tutto in ordine.
5. OCCHIO AI FONDI DI MAGAZZINO – Non capita di rado che i commercianti sfruttino il periodo dei saldi per tirare fuori capi di collezioni passate. Quindi, attenzione: i saldi si devono applicare sui capi della stagione presente, quelli che hai visto in vetrina all’inizio dell’autunno, con un cartellino che indichi il prezzo originale, la percentuale di sconto e il prezzo finale.
6. OCCHIO AGLI ARTICOLI NON IN SALDO – Durante il periodo dei saldi sono tanti i commercianti che espongono in negozio anche i cosiddetti “anticipi” o “le nuove collezioni”. Si tratta di merce non in saldo, che deve essere sistemata in una parte separata del negozio, con un cartello che avvisi in modo chiaro che si tratta di articoli non soggetti a sconto.
7. FATTI UN’IDEA DI QUELLO CHE VUOI – Un consiglio utile che vale per qualsiasi sessione di shopping, ma ancora di più nel periodo dei saldi: prima di andare per negozi pensa a quello che ti serve o a quello che vorresti comprare. Non farti prendere dalla foga di comprare qualcosa che non metterai mai perché “costa poco”: il rischio è di spendere un mucchio di soldi inutilmente.
8. I NEGOZI DEVONO ACCETTARE OGNI TIPO DI PAGAMENTO – Hai il tuo “bottino” in mano e stai per andare alla cassa. Sappi che il negoziante è tenuto ad accettare tutti i tipi di pagamento dichiarati dalle vetrofanie sulle vetrine (gli adesivi che solitamente mostrano le carte di credito accettate). Se per qualche motivo accettassero solo contanti è tuo diritto chiedere spiegazioni al responsabile, o denunciare la cosa alle associazioni dei consumatori.
9. CONSERVA LO SCONTRINO – Non è vero che “la merce in saldo non si cambia”: per legge (d.lgs 24/2002), il commerciante è tenuto a sostituire un articolo difettoso anche se dichiara di non poterlo fare. Quindi conserva lo scontrino, la tua unica “arma” per provare che hai acquistato quel capo in quel negozio in quel determinato giorno.

saldi-estivi-palladio

Adesso non vi resta che attende il 2 luglio, data ufficiale dell’inizio dei saldi. Il Centro Commerciale Palladio vi aspetta!

 

Contenuto commerciale

Tags: ,

Leggi anche questo