Schio, “Prima Noi”: «in arrivo altri falsi profughi»

Affianco del sindaco di Schio Valter Orsi e dei suoi sostenitori, sfilerà anche il Comitato Prima Noi nella manifestazione promossa nella città scledense per dire no all’accoglienza dei richiedenti asilo. Il gruppo, molto attivo sul fronte anti-profughi, aveva già organizzato un blitz dimostrativo due settimane fa di fronte all’Hotel Eden, teatro dei nuovi arrivi previsti.

«Registriamo positivamente il tentativo dell’Amministrazione comunale di porre degli ostacoli all’utilizzo dell’albergo – commenta il portavoce di Prima Noi, Alex Cioni – ma sappiamo che la sospensione dell’agibilità sarà solo momentanea per cui è determinante che la cittadinanza che condivide la nostra battaglia si unisca a noi mercoledì sera coscienti che stiamo affrontando una battaglia sacrosanta che ci deve vedere tutti uniti in difesa del nostro futuro».

Il comitato denuncia poi l’imminente arrivo di altri profughi che verranno «presumibilmente ospitati in appartamenti che si trovano nelle vicinanze dell’Eden». Ma l’attenzione di Cioni e soci va anche al recente acquisto da parte di ignoti dell’Hotel Fonte Margherita di Torrebelvicino. L’ipotesi che venga trasformato in un centro di accoglienza è reale, secondo il comitato: «se le informazioni che abbiamo sono sbagliate, i nuovi proprietari abbiano la cortesia di comunicarlo pubblicamente alla comunità turritana spiegando cosa intendono fare della struttura».

Tags: ,