Tosi (grandi soci Vb): «Consoli arrestato? Non cambia nulla»

Per Loris Tosi, tra i fondatori dell’associazione dei grandi azionisti “Per Veneto Banca”, l’arresto dell’ex ad dell’istituto, Vincenzo Consoli, e l’inchiesta a carico di altri 13 indagati «non cambierà nulla nel percorso con il quale si tenta un processo di risanamento dell’istituto». «Da avvocato – ha aggiunto – per esprimere un’opinione sull’iniziativa della procura della Repubblica di Roma dovrei conoscere le esigenze istruttorie che in questo momento hanno portato alle misure cautelari». In ogni caso, conclude Tosi, «in questo momento la cosa importante è che la banca riprenda il suo ruolo di punto di riferimento per gli operatori del Nordest».