Cgia: «Pa deve 65 miliardi a imprese»

La pubblica amministrazione deve 65 miliardi di euro ai propri fornitori denuncia la Cgia di Mestre. Del resto, si apprende dal Mattino, il nostro paese è ultimo nella Ue per le tempistiche di saldo fatture: 131 giorni contro la media di 45. La Grecia ci insegue a 115, poi la Spagna a 98. Da registrare un leggero miglioramento rispetto all’anno scorso, quando la media nazionale era di 144 giorni.

Il coordinatore dell’Ufficio Studi della Cgia, Paolo Zabeo, lancia un monito: «non vorremmo che per rinnovare il contratto dei dipendenti pubblici, per ritoccare le pensioni e per far quadrare i conti pubblici dopo la frenata del Pil si decidesse, tra le altre cose, di ritardare ulteriormente i pagamenti della Pa. Una prassi, quest’ultima, che fino a qualche anno fa ha consentito a molti esecutivi di recuperare ingenti somme di liquidità, gettando però sul lastrico moltissime imprese».