Arena, artisti non pagati: «pignorare incassi». Poi l’accordo

Stava per pignorare gli incassi delle opere l’ufficiale giudiziario entrato ieri nella biglietteria dell’Arena, dopo che due artisti avevano ottenuto l’emissione di un decreto ingiuntivo per non essere stati pagati. Secondo quanto si legge sull’Arena alla fine è stata poi trovata un’intesa tra la Fondazione e i musicisti, che si accorderanno per il pagamento dei 16 mila euro non corrisposti, scongiurando così il sequestro degli incassi.

I due artisti sono Martina Serafin e Alessandro Guerzoni, marito e moglie che si erano esibiti (soprano lei, basso lui) nella stagione lirica dell’anno scorso in occasione del Nabucco di Riccardo Frizza. Un anno dopo la prestazione i due artisti non avrebbero ancora ricevuto il compenso previsto e hanno quindi deciso di ricorrere alle vie legali. L’accordo chiuso nella mattinata di ieri prevede che lunedì prossimo, al ritorno del direttore amministrativo, le parti si incontrino affinché la Fondazione saldi il debito nei confronti di Guerzoni e Serafin.

Tags: ,