Bcc divise, secondo gruppo (anti Iccrea) con Trento

La riforma del credito cooperativo avverrà sotto la guida di due gruppi nazionali: secondo La Nuova Venezia, infatti, durante questo mese si sarebbe formato attorno alla trentina Cassa Centrale il nucleo di un gruppo che punta a unire un centinaio di Bcc.

Un rassemblement che nasce in alternativa a quello che sta prendendo forma attorno a Iccrea, che avrebbe quindi visto fallire le trattative con i trentini. L’incontro tra le Bcc “ribelli” dovrebbe risalire a prima di ferragosto, mentre durante le prossime settimane gli istituti saranno impegnati all’elaborazione di un piano industriale per poi annunciare entro ottobre la nascita del secondo gruppo bancario cooperativo.