Frane a Cortina, Moretti: «dopo un anno allo stesso punto»

«Altre due frane nel giro di una settimana sulla Statale Alemagna, che rischiano di non fare più notizia. Sappiamo che la competenza è di Anas, ma la Regione al di là delle proteste di facciata cosa ha fatto per sollecitare un intervento risolutivo?». E’ la denuncia della capogruppo del Partito Democratico in Consiglio regionale Alessandra Moretti dopo l’ennesimo crollo avvenuto sulla Statale 51, ad Acquabona, all’ingresso di Cortina.

«È passato un anno e siamo ancora allo stesso punto: il governatore andò a Cortina dopo un episodio analogo, l’assessore alle Infrastrutture De Berti sottolineò il dialogo costruttivo con Anas e invece gli investimenti per la messa in sicurezza ancora non si vedono e rimane il pericolo reale per i veicoli e le persone in transito – aggiunge – cosa ha fatto concretamente Zaia per ottenere una soluzione definitiva per la Statale 51? Non può limitarsi a fare lo scaricabarile dicendo che è colpa di Anas, senza muovere un dito. È questo il grado di attenzione che riserva a Cortina? I Mondiali di sci del 2021 sono un’opportunità straordinaria per tutto il territorio, sarebbe da irresponsabili non coglierla appieno».