Isis, quando a farsi esplodere sono bambini

Dopo l’episodio avvenuto a Gaziantep, in Turchia, dove un kamikaze di 12-14 anni ha provocato 51 morti e molti feriti, un altri bimbo di 12 anni è stato bloccato dalla polizia poco prima che si facesse esplodere a Kirkuk. Nascondeva una cintura esplosiva sotto la maglietta del Barcellona. L’orrore dei bambini-kamikaze, arruolati a forza e usati come (inconsapevoli) strumenti di morte fa numeri impressionanti: aumenta il loro utilizzo e diminuisce la loro età. Le associazioni umanitarie parlano di 300 mila di età minore ai quattordici anni nei vari continenti. Secondo il rapporto dell’Onu, nella capitale dello Stato Islamico in Siria ogni venerdì si svolgono regolarmente esecuzioni, amputazioni, finte crocifissioni e flagellazioni in piazza a cui sono chiamati ad assistere anche i bambini.

 

Tags: