Villaverla, ragazzina di 16 anni: «violentata sulla ciclabile»

La passeggiata di una ragazza di sedici anni a Roare di Villaverla, in provincia di Vicenza, si sarebbe trasformata in un incubo: secondo quanto riportato dal Giornale di Vicenza, l’adolescente avrebbe raccontato di essere stata fermata, insultata e infine violentata da un giovane che le ha teso un’imboscata. «Subito ero come inebetita, non riuscivo a capire quello che mi era accaduto, tanto è stato tutto così repentino», racconta la ragazza.

Il fatto sarebbe accaduto alcuni giorni fa, di pomeriggio, nell’hinterland di Thiene. La ragazza, accompagnata dal padre, ha poi sporto denuncia ai carabinieri, che hanno avviato le indagini per risalire ad un ventenne di probabile origine magrebina: sarebbe lui il responsabile della violenza sessuale, per la quale la Procura del capoluogo berico ha aperto un fascicolo contro ignoti.

«Mi ha bloccata mettendomi spalle al muro – racconta la ragazza nella denuncia – e con la mano sinistra mi ha impedito di urlare. Lui nel frattempo si era tirato giù i pantaloni e le mutande». «Mi ha anche insultata più volte, ma ero completamente sotto choc perché non riuscivo a rendermi conto di quello che mi era successo. Ero disperata».

(Ph. da velvetnews.it)