Noventa, Corano distribuito all’outlet

Al Designer Outlet di Noventa nei giorni scorsi è stato segnalato un uomo che avrebbe distribuito tra i dipendenti e le commesse delle fotocopie che riproducevano alcuni passi del Corano, ovvero delle “sure”. Secondo la Nuova Venezia, non si tratterebbe però del primo episodio di questo tipo, nell’outlet dove sono state viste girare tra negozi e boutique molte donne in burqa. Qualche giorno fa, infatti, al tramonto un uomo si è messo a pregare in ginocchio nella piazza principale secondo i dettami del salat islamico.

Episodi che accendono il dibattito anche nella vicina Jesolo, dove la polemica sul “burkini” è già aperta da giorni: «l’outlet è quello di Noventa – dice Daniele Bison della civica jesolana – e non è certo l’outlet di Riad. E’ e deve essere un luogo laico del commercio e del libero mercato e non possiamo far finta di nulla se una donna gira in burqa senza che alcuno la fermi per identificarla. La legge in Italia vieta di coprirsi il volto e gli esimenti religiosi non bastano checché se ne dica». «All’outlet – aggiunge Bison – più di qualcuno si è lamentato. I dipendenti non si sentono sicuri e intravedono delle discriminazioni evidenti». «Vorrei vedere cosa accadrebbe – conclude – se un cattolico si mettesse davanti a un negozio di Prada o qualche altra vetrina per recitare un rosario e pregare secondo i dettami della nostra religione».

(Ph. da initaly.pro)

Tags: ,