Nuova forte scossa, vigili del fuoco bloccati negli edifici

Nuova forte scossa di magnitudo 4.3 registrata alle 14:36 con epicentro ad Amatrice ha provocato crolli di edifici già danneggiati. Sono stati allontanati dalla zona rossa tutti i soccorritori. Alcuni Vigili del Fuoco, che stavano operando all’interno di edifici, sono rimasti bloccati. Al momento, comunque, sembra che la situazione sia sotto controllo. Lo riferisce Lorenzo Botti, istruttore nazionale del nucleo cinofilo dei Vigili del Fuoco, che si trova nella cosiddetta area rossa, in pieno centro storico ad Amatrice. Ulteriore crollo anche nell’edificio della scuola Romolo Capranica, già lesionato. Il plesso scolastico è adiacente al centro operativo di coordinamento dei soccorsi.

AGGIORNAMENTO
È stato evacuato poco fa il palazzetto dello sport di Amatrice per consentire verifiche dopo la forte scossa di terremoto che è stata avvertita alle 14.36 nella cittadina del reatino già devastata dal sisma. A quanto si apprende dalla protezione civile, sono in corso controlli sulla struttura per scongiurare rischi visto che la terra continua a tremare. Nel palazzetto dello sport è allestito un centro di accoglienza e tra ieri e oggi è servito anche come deposito per derrate alimentari oltre che per il ricovero di alcune persone. In particolare, nella struttura sono ospitate 300 brandine, mentre altre 500 sono allestite nella tendopoli adiacente.

AGGIORNAMENTO
Poco fa, nei pressi del centro di coordinamento dei soccorsi, un uomo è stato fermato e identificato dalla polizia perché sospettato di aver sottratto oggetti da alcune abitazioni. L’uomo, quando è stato bloccato, aveva con sé un trolley e ha rischiato di essere linciato dalla folla prima dell’arrivo di alcuni poliziotti. La Protezione Civile chiede «tranquillità. Bisogna ridimensionare rispetto alle reali esigenze, c’è grande slancio, grande generosità e attenzione da parte di tutti, ma bisogna rendere quest’area ancora più sicura, chiudere le zone rosse individuate dai vigili del fuoco, fare presidio su quelle e dimensionare le risposte in funzione delle richieste». E’ quanto ha affermato il capo della protezione civile Fabrizio Curcio parlando con i cronisti nel centro operativo di Amatrice.

AGGIORNAMENTO
Sale a 250 morti il bilancio delle vittime del terremoto in Centro Italia. E’ l’ultimo aggiornamento ufficiale del Dipartimento della Protezione Civile. Il numero dei feriti ospedalizzati è salito a 365.

Tags: