Venezia, Sambo (Pd): «Comune affossa Regata Storica»

 

«È ben noto che negli ultimi anni la tratta della Regata Storica che ancora attrae i veneziani in Canal Grande, dando il necessario calore popolare alla manifestazione, è quella che va dalla Machina al Ponte di Rialto. Quest’anno gli arrivi sono stati sdoppiati tra Stazione e Machina. Spostando parte degli arrivi alla Stazione i tifosi e gli appassionati di voga dovranno ora dividersi scegliendo se seguire da vicino l’arrivo della regata dei gondolini, oppure gli arrivi delle altre sfide». Queste le parole della consigliera comunale di Venezia, Monica Sambo, che in una nota spiega: «l’amministrazione ha deciso di modificare il percorso della Regata Storica ad una sola settimana dall’evento. L’idea di creare momenti coinvolgenti lungo tutto il Canal Grande poteva essere anche buona ma a condizione di inserire le modifiche all’interno di un articolato piano di rilancio della manifestazione fatto rendendo partecipi per tempo i regatanti e le società remiere».

«Questo cambiamento è inaccettabile e sembra fatto più che altro per soddisfare le esigenze dei turisti che potranno vedere le gare senza qualche fisiologico tempo morto che gli arrivi davanti alla Machina inevitabilmente crea. Tra l’altro questi cambiamenti sembrano andare nella direzione opposta alla bella e spontanea iniziativa del Disnar dei Regatanti di organizzare il “DISNAR PER LA STORICA, festa della “venezianità”, all’insegna della condivisione, della convivialità. Il Comune non ha coinvolto nessuno e ha tolto parte dello spettacolo al pubblico veneziano per favorire esigenze turistiche, il tutto spacciando i cambiamenti peggiorativi per innovazione».