Terremotati, Protezione Civile Verona: «pronti, ma non serviamo»

Sono pronti a partire, i volontari della Protezione civile di Verona. Che, secondo il Corriere del Veneto, si erano già distinti in occasione dei terremoti de L’Aquila e dell’Emilia. «Non ci hanno chiesto di partire – dice il responsabile della Protezione civile di Verona Armando Lorenzini – potremmo essere convocati nei prossimi giorni ma a questo punto ne dubito». Questo perchè rispetto ad esempio all’Abruzzo, quando gli sfollati furono circa 80 mila, in questo caso le persone coinvolte saranno molte meno.

«Forse la risposta è stata addirittura “troppo rapida”», dice Lorenzini, riferendosi alle difficoltà logistiche che presenta il territorio colpito dal sisma, dove le località sono piccoli centri in cui è difficile far convergere i soccorsi. «La Protezione civile friulana – racconta Lorenzini – è bloccata proprio all’Aquila. Quella Toscana sulla Salaria. Resteranno ferme lì finché non ci sarà il via libera. Si tratta di evitare che tutte queste persone non si “pestino”, non solo metaforicamente, i piedi a vicenda».

(Ph. da vincenzodarienzo.it)

Tags: ,