Verona, disegno shock del bimbo islamico: «farò il kamikaze»

Un bambino di 7 anni, marocchino e di religione islamica, durante un pomeriggio dei centri estivi ha disegnato un ragazzino pronto a farsi esplodere. Ne dà notizia il Corriere del Veneto, aggiungendo che probabilmente nel disegno il bambino rappresentava proprio se stesso. «Da grande voglio fare il kamikaze», avrebbe detto agli educatori del Cer (Centro Estivo Ricreativo) di Verona Nord. «Con la necessaria delicatezza – ha poi raccontato l’assessore comunale all’Istruzione Alberto Benetti– gli educatori sono subito intervenuti, parlando della cosa, con la massima tranquillità possibile, prima col bambino e poi con la famiglia».

Allertata anche l’autorità giudiziaria, che ha subito attivato delle indagini sulla famiglia del bambino: secondo quanto trapela, tra l’altro, non vi sarebbero elementi che indichino la vicinanza dei genitori ad ambienti estremistici. «Un sintomo – dice l’assessore – di quante e quanto complesse siano le problematiche in questo settore e in questo periodo: probabilmente un episodio legato a discorsi sentiti dal bimbo in casa e forse ancor più alle immagini viste in televisione. Ma di questi tempi…».

L’ipotesi più probabile, infatti, è proprio che il disegno sia risultato della fantasia di un bambino impressionato dalle immagine viste in tv. «Raffigurazioni di scene violente e raccapriccianti – dice la psicologa dell’Ufficio scolastico territoriale Giuliana Guadagnini – sono piuttosto diffuse anche tra i bambini di famiglie italiane. E talvolta sono davvero molto inquietanti».

(Ph. da hiscfd.com)