Claudio, dal bar a Verona a tronista (gay)

Dal servire caffè in un bar a Verona a cercare l’anima gemella in uno dei salotti tv più conosciuti condotto da Maria De Filippi. Questa è la nuova avventura di Claudio Sona, raccontata dal Corriere del Veneto di oggi, che il 12 settembre debutterà su Canale 5 seduto sul trono di “Uomini e Donne”.

Il trono del barista e modello 29enne si preannuncia seguitissimo: sarà infatti il primo tronista gay nella storia della trasmissione. Nel video di presentazione si mostra sorridente e sicuro sè e racconta: «a 23 anni ho aperto un bar nel centro di Verona, ho investito tempo, denaro e sacrifici, ma è il traguardo più grande della mia vita. Cerco una persona con la quale fare dei progetti, una persona che mi tenga testa e che mi sappia sopportare».

Confessa di «volersi innamorare» e parla anche della sua famiglia e dell’infanzia trascorsa proprio nella città dell’amore, la sua Verona: «La mia infanzia è stata bellissima – spiega – ho avuto una famiglia molto unita e per questo mi sento molto fortunato. Per me la famiglia è quella che ti sa consigliare e che ti sa stare vicino nel momento del bisogno senza dover chiedere niente. Ho un bellissimo rapporto con mia madre, lei è orgogliosa di me e anche con papà, è lui che mi incita a fare delle cose che magari da solo farei fatica a provare».

Proprio i suoi genitori, sono stati tra i primi ad accogliere il suo coming out: «il giorno in cui ho svelato la mia identità sessuale ai miei genitori è stato un momento molto felice della mia vita – racconta – mio padre mi ha detto: “Claudio, se tu sei felice, io lo sono per te”, ho vissuto un’emozione che prima non avevo mai provato».

Tags: ,