«Vicenza è pronta a emergenze sismiche?»

Il consigliere comunale vicentino Claudio Cicero, nel ricordare la tragedia che ha colpito le popolazioni del centro Italia, annuncia un’interrogazione per capire come la macchina comunale della città di Vicenza sia preparata ad affrontare le calamità naturali e gli eventi disastrosi più diversi. «Ho presentato un’interrogazione al Sindaco e all’Assessore alla Protezione Civile – spiega Cicero – per sapere quale sia lo stato di pianificazione, preparazione ed operatività delle strutture comunali a fronte di emergenze che vedono certamente l’indispensabile intervento della Protezione Civile Nazionale ma che richiedono anche una precisa pianificazione strategica preventiva da parte del Comune».

«Una città di oltre 100.000 abitanti non può essere impreparata – prosegue il consigliere comunale – quali sono gli assi viari da salvaguardare e quali le infrastrutture strategiche? Quali le strutture per la protezione della cittadinanza? Quali le aree in cui allestire campi e strutture di emergenza?». Cicero avanza poi «una proposta operativa molto concreta e di bassissimo costo»: ovvero di dedicare un’area all’interno del parco della Pace ai servizi necessari ad  ospitare «campi di emergenza e i moduli prefabbricati della protezione civile, secondo schemi progettuali da chiedere proprio al Dipartimento della Protezione Civile».