Castello del Catajo, prime nozze gay in luogo storico

Tempo di unioni civili nel Padovano. Al Castello del Catajo, edificio medievale che troneggia sui Colli Euganei, si terrà il ricevimento della prima coppia gay a celebrare la propria unione presso il Comune di Battaglia Terme. Stando a quanto riporta il Mattino, lo staff che segue il Castello è entusiasta: «siamo felicissimi, onoratissimi e orgogliosi di ospitare una unione civile. Credo si tratti della prima dimora storica a farlo nel Nordest, e forse anche in Italia», afferma infatti Marco Moressa, responsabile della dimora per conto dell’imprenditore Sergio Cervellin.

«La nostra è una dimora storica che si affitta per i matrimoni, non credo che porteremo via lavoro ai ristoranti – prosegue Moressa – Ma al di là dell’aspetto commerciale, che è ovviamente importante, per noi è eticamente fondamentale essere i primi a ospitare una unione civile. Siamo proprio felici». Però, come detto, al di là dell’aspetto etico, le unioni civili aprono una nuova fetta di mercato per quanto riguarda i ricevimenti di matrimonio.

«È ancora troppo presto per azzardare previsioni – premette Filippo Segato, segretario dell’Appe Padova, associazione che riunisce i vari pubblici esercizi – Il pericolo potrebbe essere quello di una concorrenza impari tra i ristoranti della provincia e quelli della città che sarebbero penalizzati. Ma dobbiamo aspettare ancora qualche mese per capire cosa accadrà».

Ph. bioetiche.blogspot.com

Tags: