Lavoro, fabbriche venete in ripresa

Ripresa economica? Fine della crisi? Con l’arrivo di settmebre, la fine delle ferie, il tema del lavoro torna centrale nel dibattito pubblico. Se ne è occupato oggi il Corriere del Veneto, riprendendo i dati di Veneto Lavoro, di per sé incoraggianti. Crisi aziendali e lavoratori interessati nel periodo gennaio-giugno 2016 (rispettivamente 295 e 6.840) sono dimezzati rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (547 e 12.015), quando la tendenza era già positiva. Cresce timidamente il tasso di occupazione, dal 62,9 al 63,5%, mentre la disoccupazione scende dal 7,4% al 6,8% mentre aumenta sensibilmente la produzione industriale al +2,2%.

Segnali positivi, che la politica deve sapere cogliere e sfruttare. Questo in sintesi il pensiero di associazioni di categoria e parti sociali. «L’export soffre ancora con Russia, Nord Africa e Paesi Arabi. Ma a livello di consumi sentiamo che l’Italia si sta muovendo. Questo è il momento di tornare ad investire, per generare nuovo lavoro», osserva Luciano Miotto, vicepresidente vicario di Confindustria Veneto, «speriamo che venga riproposto il super-ammortamento al 140%». Per Luigi Curto di Confartigianato Veneto siamo di fronte ad «una cauta ma tangibile ripresa» anche se «non siamo ancora usciti dalla crisi».

«Non possiamo sottovalutare i segnali positivi e siamo pronti ad una maggiore partecipazione», dice Onofrio Rota, segretario Cisl Veneto, ma avvisa che «quest’autunno meno caldo sul fronte delle vertenze sarà comunque impegnativo sul piano della contrattazione con le imprese e con il governo». Diametralmente opposta la visione di Susanna Camusso, segretaria Cgil, ieri ospite di un incontro a Vicenza: «non fanno ben sperare i dati sulla deflazione e la non-crescita del Pil: siamo più fra stagnazione e deflazione che non in una fase di ripresa. Purtroppo è l’effetto del non aver investito sulla creazione di occupazione: nella prossima Finanziaria si smetta di distribuire risorse a pioggia, le si concentri su prospettive concrete di lavoro».

Tags: ,