Poleo (Vicenza), sacerdote: «il Bambin Gesù si muove»

Un gruppo di 20 ragazze tedesche e austriache ne sono certe: la statua di Gesù Bambino a San Martino di Schio si muoveva davanti ai loro occhi. Lo hanno detto anche a monisgnor Hansjorg Rigger, docente di teologia a Bressanone. Insieme, scrive il Giornale di Vicenza, quella stessa mattina hanno visto sgorgare dalla fontana del “Cenacolo di preghiera” acqua dal miracoloso profumo di rosa.

«Ieri verso le 11, preparandosi per la Via Crucis hanno riempito delle bottiglie d’acqua alla fontana – riferisce don Rigger –. Poi hanno cominciato ad annusarle e una mi ha chiesto: “Si può bere?”». A quel punto lo stesso Rigger ha distinto nettamente il profumo. «Ho capito che era quello che in tanti dicono si avverta a S. Martino, ma ieri per la prima volta ne sono stato testimone».

Don Rigger ha poi saputo anche dei presunti movimenti del ventre della statua del Gesù Bambino, confessando le ragazze la sera. «Dopo la Via Crucis si sono messe a pregare davanti alla statua di Gesù Bambino nel Cenacolo», racconta, «e una dice “Guardate la pancia: respira!”. E tutte si sono avvicinate. Ho chiesto loro una per una “Ma tu sei sicura?” Le risposte sono state venti “Sì!”. Tra loro c’erano anche ragazze portate a Schio come babysitter. Anche a una di loro, universitaria e non praticante, ho chiesto “Tu hai visto?”. “Sì, sono sicura“».

Le ragazze, ripartite alla volta dell’Austria e della Germania domenica, non sono le prime a testimoniare di miracoli nei pressi di San Martino. L’essenza floreale è stata più volte raccontata – ci fu anche un processo ai vertici del movimento mariano, poi assolti –, mentre la statua del Gesù Bambino è stata vista piangere già cinque volte.

Tags: ,