A scuola le “gemelle siamesi” (operate da medico trevigiano)

Per le gemelline londinesi Rosie e Ruby oggi è stato il primo giorno di scuola. La notizia, riportata dalla Tribuna, è tale in quanto le due gemelle quattro anni fa entravano in sala operatoria con il 25 per cento di possibilità di salvezza. Le due bambine erano infatti “gemelle siamesi”, poco più grandi di una mano aperta e con l’addome ed un tratto di intestino in comune. Difficile, allora, immaginare per loro un futuro a scuola. Ma per fortuna e per la bravura dello staff del Great Ormond Street Hospital di Londra, è andato tutto per il meglio.

Il team che ha salvato le vite di Rosie e Ruby è diretto dal chirurgo Paolo De Coppi, originario di Santa Lucia di Piave in provincia di Treviso e già docente dell’Università di Padova. «Quando abbiamo saputo che avrebbero iniziato la scuola in questo mese di settembre ci siamo emozionati – racconta De Coppi – è sempre una gioia assistere ai progressi di tutti i nostri pazienti, sapere che raggiungono una dopo l’altra le loro varie mete rende il nostro lavoro più appagante. Negli ultimi trent’anni abbiamo operato 27 coppie di gemelli siamesi».

(Ph. da meteoweb.eu)

Tags: