Arte italiana ai giapponesi? La insegna il veronese Alessandro

Il veronese Alessandro Simbeni, 38 anni, è l’unico ricercatore italiano alla Rikkyo University di Tokyo. Secondo quanto si legge su L’Arena, la sua ricerca riguarda la «propaganda delle missioni francescane in Asia nel Medioevo e la loro influenza sulla produzione artistica». La sua avventura in Giappone inizia nel 2014, quando ad un convegno ha conosciuto un professore giapponese, con cui è rimasto in contatto e tramite cui è arrivato poi l’invito a passare un anno nel Sol Levante, subito accettato. Poi il contratto di Simbeni è stato rinnovato per altri due anni.

«Qui in Giappone – racconta Simbeni – la cultura italiana è tenuta in grandissima considerazione e il Rinascimento in particolare è venerato. Per capirci, in questo momento a Tokyo ci sono tre mostre su quel periodo». Simbeni sta anche lavorando per promuovere un accordo di scambio tra gli studenti della Rikkyo University e l’Università di Verona, in modo che altri possano seguire la sua strada.