Bassano, prof arrestato: toccava suoi alunni

E’ accusato di aver palpeggiato e baciato alcuni dei ragazzini maschi delle sue classi. Lo scrive oggi il Corriere del Veneto, in un servizio su un professore di musica di 62 anni, Maurizio Baghin. Sentito ieri mattina in tribunale per l’interrogatorio di garanzia, Baghin insegna in un istituto comprensivo del Bassanese ed è residente nella zona di Vicenza.

«È molto provato – ha dichiarato al Corriere del Veneto il suo legale Anna Sambugaro – ha ammesso alcuni degli episodi, in altri casi si era trattato di contatti legati al suo metodo di insegnamento e alla materia». Gli investigatori avrebbero raccolto una serie di prove a testimonianza degli episodi che si sarebbero verificati a partire dalla fine del 2015 e avrebbero riguardato almeno quattro ragazzi: al professore sono contestate due violenze sessuali su altrettanti quattordicenni e due atti sessuali su minore, con parziale consenso dei due quindicenni che le avrebbero subite.

Si tratterebbe di baci, sulle guance e sulla bocca, e palpeggiamenti, sempre sui ragazzini maschi di età compresa tra i dieci e i sedici anni. Mai rapporti sessuali completi, in ogni caso. L’allarme sarebbe patito dalla preside dell’istituto, che dopo aver raccolto una serie di voci di corridoio ha deciso di allertare le forze dell’ordine. Che hanno indagato e documentato, anche con alcune foto, diversi episodi di contatto fisico. Ora Baghin, che ai ragazzi faceva anche dei regali (piccole somme di denaro o ricariche telefoniche), è agli arresti domiciliari. I poliziotti hanno posto sequestro un pc e alcuni dvd su cui cercheranno eventuale materiale pedo-pornografico.

(Ph. da himachalabhiabhi.com)

Tags: ,