Skinhead, foto choc: bimbi fanno saluto romano

Si chiude con una brutta immagine il festival skinhead di Revine (Tv), “Ritorno a Camelot”. La cartolina ricordo, così la definisce la Tribuna, della manifestazione è un’istantanea in cui 13 bambini e bambine fanno il saluto romano, con tanto di logo degli sponsor. «È esecrabile, sul piano anzitutto educativo, il comportamento dei genitori», accusa Umberto Lorenzoni, presidente dell’Anpi. «E questi genitori andrebbero perseguiti per la strumentalizzazione di cui si sono resi protagonisti», proseuge, «ci consulteremo con i nostri legali per decidere come procedere». Esprimono indignazione anche la vicesindaco Doris Carlet – «Peggio di così non poteva finire» – e l’ex sindaco Battista Zardet: «Una goliardata inaccettabile».