Terremotati, 20 milioni da BpVi

Banca Popolare di Vicenza, con il patrocinio della Regione Veneto, ha attivato un conto corrente dedicato alla raccolta di fondi per aiutare i territori del Centro Italia interessati dal terremoto dello scorso 24 agosto. Chiunque voglia sostenere questa iniziativa di solidarietà può effettuare un bonifico al conto corrente intestato a “Banca Popolare di Vicenza per i terremotati del Centro Italia”, IBAN: IT09 U057 2811 8010 1757 1340 541. Per tutti coloro – clienti o non clienti della Banca – che effettueranno il bonifico presso una delle filiali di Banca Popolare di Vicenza e di Banca Nuova, è prevista l’esenzione dalle commissioni bancarie.

«Il popolo veneto – ha dichiarato il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia -, come dopo ogni grande tragedia, mostra il suo grande cuore, la sua generosità, la sua solidarietà più vera e profonda. Il territorio si è animato, in queste settimane, di tante iniziative di raccolta fondi a favore dei terremotati, fra cui questa che oggi presenta la Banca Popolare di Vicenza cui abbiamo deciso di concedere il patrocinio. I fondi raccolti saranno indirizzati alla Regione Veneto che li destinerà alle popolazioni, in accordo col Dipartimento Nazionale della Protezione Civile e informando sempre, con chiarezza e trasparenza, sulla loro destinazione e utilizzo. Ringrazio i vertici di Popolare Vicenza – ha concluso Zaia – per questa opportunità che consente al Veneto di manifestare una volta ancora il suo straordinario senso della partecipazione».

Banca Popolare di Vicenza, inoltre, ha istituito autonomamente un plafond finanziamenti di 20 milioni di euro per sostenere concretamente le persone che, in seguito ai recenti eventi sismici, si trovano in condizioni di difficoltà. Il plafond, a condizioni agevolate, sarà destinato a famiglie e imprese per interventi di riparazione, recupero, ristrutturazione, sostituzione, acquisto di beni mobili ed immobili, inclusi macchinari, impianti ed attrezzature in genere. Ai propri clienti interessati dal terremoto la Banca concede la sospensione temporale delle rate di ammortamento sui finanziamenti a medio termine già in essere.

Tags: ,