Crisi, anche la Quarella ai cinesi

Anche la Quarella Spa, azienda veronese del marmo e del granito, finisce in mani cinesi. L’azienda aveva chiesto il concordato preventivo, ricorda il Sole 24 Ore, riuscendo a non interrompere l’attività grazie agli ordini del cliente e futuro acquirente cinese. Si tratta di QStone (gruppo Rykadan) che con 23,5 milioni più 540 mila euro di canoni di affitto è stata l’unica a presentare un’offerta nella gara pubblica.

«Oltre alla conservazione dei posti di lavoro e delle linee produttive nel sito storico – ha commentato l’avvocato Lamberto Lambertini, che seguiva Quarella – l’accordo prevede la possibilità di acquisto degli immobili destinati alla produzione, e questo fa ben sperare nel carattere duraturo dell’investimento».

Tags: ,