M5S caos anche in Veneto, Borrelli: «errori in buona fede»

Dopo la richiesta di dimissioni avanzata da alcuni militanti a Simone Scarabel, attuale capogruppo del M5S a Palazzo Ferro Fini, e alla sua vice Erika Baldin, i vertici regionali hanno deciso di non soffiare sul fuoco dello scontro. Stando a quanto riporta il Corriere del Veneto, l’idea è quella di attendere che la “nottata” passi. A spiegare il garbuglio, c’è David Borrelli, eurodeputato grillino, nominato dall’alto a commissario dei consiglieri regionali a 5 stelle:

Su alcuni aspetti hanno ragione gli attivisti. L’atteggiamento dei consiglieri non è stato corretto in senso generale e nei confronti degli elettori. Ma si tratta di errori in buona fede, è un problema di comunicazione e confusione, ma l’approccio è sbagliato e va cambiato. Abbiamo tutta la volontà di risolvere il disagio, vorrei dare a tutti il tempo di imparare dai propri errori. Le cose cambieranno.