Verona, al via sito anti Bed&Breakfast abusivi

Lotta ai Bed&Breakfast abusivi: a Verona è stato lanciato il sito-spia. Come spiega il Corriere del Veneto, presso una sezione del sito della polizia municipale scaligera è possibile inviare tramite un modulo o via mail, una segnalazione su eventuali strutture extra-alberghiere abusive. Una prima assoluta in Italia, nata da un’idea del sindaco Flavio Tosi, che prevede un portale – chiamato “Turismoabusivo” – anche in inglese, francese e tedesco e sarà possibile restare anonimi.

«In questi giorni – afferma Tosi – ci sono state polemiche incomprensibili. Qui non si fa guerra a una categoria, la si fa a chi è scorretto, anche per tutelare la stessa categoria. I dati parlano di migliaia di euro evasi sulla tassa di soggiorno. Soldi che non vengono versati alla città e che non possono essere usati per il suo bene. Chi trae beneficio da Verona è giusto che dia qualcosa per farla vivere».

Tags: ,