Pfas, Regione: esenzione sui ticket e sostegno legale

Arriva in consiglio regionale il primo disegno di legge sull’emergenza Pfas. Stanziati 2,3 milioni di euro, scrive il Giornale di Vicenza, per coprire il 70% del costo delle analisi dell’acqua ed esentare i ticket sanitari sugli esami clinici. La Regione, inoltre, è pronta costituirsi parte civile nei diversi procedimenti legali che di qui in poi si apriranno. Non solo: «la Giunta regionale – recita il testo – ha la facoltà di concedere un sostegno finanziario per l’assistenza legale a persone fisiche e giuridiche residenti nei territorio interessati dalla contaminazione».

Il disegno di legge è stato sottoscritto da 40 consiglieri, ricevendo un sostegno trasversale a tutte le forze politiche. «Mi auguro, vista la condivisione che fin qui c’è stata, che il percorso per approvare questa legge sia veloce», afferma il presidente del consiglio regionale e primo firmatario del testo, Roberto Ciambetti. Il testo verrà oggi presentato in Seconda Commissione, mentre nelle prossime settimane verrà discusso. Sulle tempistiche grava l’incognita della riforma sanitaria, che sta paralizzando palazzo Ferro Fini.