Gas, Ascopiave si prende Pasubio Group

Ascopiave pianta la sua bandierina nell’Alto Vicentino. Come riferisce la Tribuna, la partecipata di Pieve di Soligo (Tv) si è aggiudicata provvisoriamente il 100% di Pasubio Group Spa per 16,3 milioni di euro. La società di Schio (Vi) distribuisce gas in 22 Comuni tra provincia di Vicenza e Padova per un totale di 88 mila utenti. Fanno parte dell’offerta anche un canone integrativo una tantum da 5,1 milioni nei confronti dei Comuni concedenti e ormai ex-soci della Pasubio Group. Inoltre, Ascopiave si impegna a a ripristinare a favore dei suddetti Comuni il pagamento dei canoni annui originari a partire dal 2017. Canoni che verranno versati in anticipo per gli anni 2017 e 2018.

«E’ certamente un’altra operazione che si inserisce in una linea di consolidamento della nostra società»,commenta soddisfatto il presidente di Ascopiave, Fulvio Zugno , «è stata un’acquisizione complicata, vuoi per le difficoltà sorte per il bando, vuoi per l’agguerrita concorrenza. Il fatto di avercela fatta, con una valutazione molto realistica, contro un colosso come F2I, suggella il lavoro tecnico degli uffici e il supporto del cda, che ha fortemente voluto questa operazione strategica anche sul piano territoriale».

«Siamo l’unica società veneta ad aver partecipato alla gara», rivela il direttore Roberto Gumirato , «questo ci dà ulteriore soddisfazione, perché conferma che con la nostra liquidità possiamo giocarcela con tutti i competitor. E da un punto di vista della struttura del gruppo, con Pasubio Group sviluppiamo il business della distribuzione del gas nel Veneto, possiamo attuare ulteriori efficienze per la facilitazione nell’integrazione tra le strutture».