Pfas, nuovi controlli su alimenti

Previsto un nuovo piano di campionamento degli alimenti per verificare la concentrazione di Pfas. Stando a quanto riporta Il Giornale di Vicenza, l’Istituto superiore di sanità ha deciso di svolgere ulteriori indagini dopo che i primi controlli non avevano dato esiti certi. Il monitoraggio sarà presentato in Regione lunedì e si svolgerà da qui fino a gennaio.

«Sarà fatta un’attività maggiore sugli alimenti a rischio più alto, come uova e pesce. Lo studio, in ogni caso, riguarda tutti gli alimenti, sarà un’analisi a largo spettro sia per i prodotti di origine animale che vegetale», fa sapere Loredana Musmeci, direttrice del Dipartimento ambiente e prevenzione primaria dell’Iss.