Bcc, fusione Sant’Elena e Piove di Sacco: nasce Patavina

Le Bcc di Sant’Elena e Piove di Sacco (Padova) si fonderanno in un nuovo istituto. Si chiamerà Patavina, si legge sul Corriere del Veneto. Banca d’Italia ha approvato il piano industriale e dato l’ok per l’operazione che il 30 ottobre le assemblee dei soci sono chiamate a ratificare. “Battesimo” previsto per il primo gennaio.

I presidenti Leonardo Toson (Piove) e Gianni Pavanello (Sant’Elena) stanno lavorando alla fusione da due anni. La nuova banca Patavina avrà 42 sportelli e sarà la terza Bcc del Veneto, punto di riferimento nell’area padovana.

Nel business plan sono previste le chiusure di 3 filiali sovrapposte oltre alla chiusura di altri 3-4 sportelli. Il piano di razionalizzazione dovrebbe generare un risparmio di 6 milioni di euro l’anno. Il board a 11 sarà a guida Sant’Elena (6 membri), Toson sarà presidente, Pavanello vice ma alla guida del comitato esecutivo.

Tags: ,