Moretti: «esclusi da Italia 4.0, colpa immobilismo Zaia»

«In questi ultimi due giorni, abbiamo assistito ad una vera e propria debacle per quanto riguarda Venezia e il Veneto. Mi riferisco a due episodi molto gravi che dimostrano la dissolvenza della Giunta regionale guidata da Zaia: su Porto Marghera e sull’esclusione dei nostri atenei dal piano Italia 4.0 ci sono state delle mancanze incredibili, cui ora è necessario rimediare al più presto». Lo afferma Alessandra Moretti (Pd) che aggiunge: «per un incomprensibile immobilismo abbiamo perso occasioni importanti e rischiamo di non vederci assegnate risorse fondamentali. Su Porto Marghera si è raggiunto il colmo: non essendo stato riconosciuto lo status di area di crisi complessa per una colpevole mancanza della Regione, che dal 2014 al 2016 si è assentata dal tavolo, ora centinaia di persone rischiano di non vedersi rinnovati gli ammortizzatori sociali».

«Una mancanza notevole – incalza Moretti – perché non bisognava fare altro che andare a Roma e spiegare che a Porto Marghera i parametri erano cambiati ma che l’area, insieme a quella di Murano, andava riconfermata quale area di crisi. La giunta Zaia deve aver derubricato la questione come superflua e ha preferito non agire. E’ inutile adesso iniziare con il solito scaricabarile- prosegue nella propria disamina la consigliera regionale Pd – che caratterizza l’azione politica di Zaia: è necessario porre subito rimedio avviando di nuovo un’interlocuzione con il Governo, sperando che le due zone vengano considerate all’interno del programma di crisi. Non farlo, significherebbe crisi certa per centinaia di lavoratori e per le loro famiglie. Per quanto riguarda i rapporti con le Università e le Politiche relative alla ricerca – conclude Alessandra Moretti- con l’estromissione dalla lista dei competence center, previsti dal piano Italia 4.0, siamo davvero al paradosso: possibile che due assessori, Donazzan e Marcato, debbano litigare come primedonne e che i danni li debba pagare il Veneto ? Anche in questo caso: come mai Zaia non interviene?».

Tags: