Venezia, ticket a 3 euro per limitare turisti

Emergenza turismo, ora si fa sul serio. Questa, almeno, l’intenzione dell’amminstrazione Brugnaro. Giovedì, riferisce la Nuova Venezia, si riunirà per la prima volta la commissione creata ad hoc e presieduta da Giorgia Pea.  «Non risolveremo noi il problema del turismo a Venezia», premette Pea, «ma dobbiamo fare qualcosa di concreto. E adeguare le linee programmatiche del sindaco alla nuova realtà, raccogliere idee e progetti. E rendere operative quelle che risulteranno fattibili, nel rispetto delle normative e del budget».

Fra le proposte giunte fino ad ora, si registra quella dei consiglieri della Lista Brugnaro (Renzo Scarpa, Ottavio Serena, Ciro Cotena e Giancarlo Giacomin): un ticket di ingresso di tre euro per i turisti che fanno solo una toccata e fuga, senza pernottare. Al tempo stesso, si propone l’attivazione di incentivi fiscali per i proprietari di immobili che affittano a residenti e tariffe vantaggiose per chi parcheggia nei garage comunali per più di tre giorni. Infine, un tetto massimo agli arrivi, «non più del 100% dei residenti», afferma Scarpa. «Come applicare il tetto? Con le tecnologìe disponibili, applicando la prenotazione obbligatoria e cominciando dai gruppi organizzati».

Tags: ,