Crediveneto, piano esuberi: sindacati pronti allo sciopero

Ancora in bilico il futuro lavorativo di 78 dipendenti di Crediveneto. La Bcc di Montagnana, passata sotto il controllo di Banca Sviluppo dopo la liquidazione coatta disposta da Bankitalia, deve esuberare 78 dipendenti. Non c’è però ancora nessun accordo tra sindacati e nuova dirigenza, scrive il Mattino.

I sindacati hanno posto il limite di esuberi tra 58 e 62, che verrebbero coperti con ammortizzatori sociali o dimissioni incentivate. «Come organizzazioni sindacali riteniamo di aver raggiunto il massimo risultato possibile», scrivono in una nota congiunta Fabi, First-Cisl, Fisac Cgil e Uilca.

Se Banca Sviluppo dovesse proseguire nel muro contro muro, «inizieranno immediatamente le procedure di legge previste per la messa in stato di agitazione del personale e l’eventuale proclamazione degli scioperi», proseguono i sindacati. Prossimo incontro previsto per venerdì, con un secondo già fissato a lunedì.

Ph. maps.google.com

Tags: ,