Da Lugagnano (Vr) a San Diego, il “Pan Bon” conquista l’America

Giancarlo e Moira Anselmi hanno portato negli Stati Uniti la loro panetteria-pasticceria-ristorante di Lugagnano (Vr). E l’hanno fatto con successo, come raccontano all’Huffington Post. Tutto nasce dal marito di una loro amica, Norma, sposata ad un americano. «Quando è arrivato a Lugagnano», ricorda Moira, «ha cominciato a piazzarsi da noi al Pan Bon a mezzogiorno e ci restava fino a sera». I due paroni hanno in breve realizzato che, se il loro cibo piaceva tanto agli americani, c’era la possibilità di farci un bel po’ di quattrini. Così i due sono stati prima in vacanza a San Diego e poi, dopo tre anni di pianificazioni, a lavorarci.

pan-bon-4

«Non sapevamo nemmeno una parola di inglese. Siamo un po’ insani di mente», scherza Moira. «All’inizio abbiamo fatto un po’ di fatica a spiegare certi nostri prodotti – ricorda la titolare –. La cultura del cibo qui è differente. Il pane loro lo mangiano soprattutto bianco e in cassetta. Noi abbiamo portato i nostri panini al latte, le focacce, il pane in tutte le sue dimensioni. Poi abbiamo iniziato a importare anche prodotti italiani di nicchia. Abbiamo creato un banco di gastronomia che lavora tutto il giorno. Ora è richiestissimo». Superato l’ostacolo “culturale”, il cibo del Pan Bon è andato a ruba. In particolare, «oggi vanno pazzi per i taglieri», osserva Moira. E c’è da scommetterci.

pan-bon-2

Ph. facebook.com/panbonsandiego

Tags: