Padova, esposto Pd contro Bitonci: «coppie gay discriminate»

L’avevano promesso e ora è arrivato: il Pd di Padova, tramite il suo segretario provinciale, Massimo Bettin, ha presentato in Prefettura un esposto contro il sindaco Massimo Bitonci per «grave inosservanza dei doveri connessi all’incarico istituzionale». Stando a quanto riporta il Mattino, l’esposto del Pd interessa anche segretario generale Lorenzo Traina e il caposettore dell’Anagrafe Fiorenzo Degan. I dem denunciano la discriminazione delle coppie gay, cui è impedito di unirsi civilmente nel finesettimana. Sono già cinque, pare, le coppie sposatesi fuori città per poter poi celebrare festosamente l’evento.

«È evidente che non si tratta certo di problemi organizzativi», accusa Bettin, «solo scuse accampate da dirigenti che in maniera del tutto evidente stanno assecondando pulsioni omofobe e squisitamente politiche volute dal sindaco». Nell’esposto si legge: «risulta in atto un grave trattamento discriminatorio nei confronti dell’istituto delle unioni civili». Pertanto viene chiesto al prefetto Patrizia Impresa di «disporre gli opportuni accertamenti e assumere le determinazioni volte ad evidenziare gli eventuali profili di illegittimità dell’azione amministrativa nonché le eventuali ipotesi di danno erariale, per i mancati introiti dall’affitto delle sale».

Tags: ,