Padova, infezione legionella: profughi sgomberati

Uno dei profughi ospiti a villa Sardella a Vigodarzere è stato ricoverato per un’infezione da legionella. Come spiega il Mattino è stato l’Arpav, incaricata dall’Usl 15, ad ispezionare i locali dove sono alloggiati i migranti e a trovare ceppi di batteri in dieci diversi punti della casa, dai rubinetti alla caldaia fino alle docce. Il sindaco Adolfo Zordan ha emanato con urgenza l’ordinanza che stabilisce l’immediato sgombero dei 18 profughi. «Non è uno stratagemma per mandarli via, ma c’è la necessità di garantirne la salute», spiega. Il provvedimento rimarrà attivo fino a quando l’Usl certificherà che la bonifica sia stata effettuata e sia efficace. Per far questo dovrà essere disinfettato l’intero impianto termosanitario e si sostituiranno le parti finali dei rubinetti e delle docce. Nel frattempo la cooperativa, in accordo con la Prefettura, dovrà provvedere ad alloggiarli altrove.

Tags: ,