Padova, protesta contro fertility day

Dentro l’Università di Padova si svolgeva ieri una delle tavole rotonde volute dal ministro Beatrice Lorenzin per celebrare il discusso “fertility day”. Fuori, studenti e centri sociali protestavano. In modo pacifico, secondo il Corriere del Veneto. Al centro della protesta soprattutto gli opuscoli e le campagne pubblicitarie promosse dal ministero della Salute. «Contro le vostre famiglie etero, razziste e sessiste costruiamo comunità favolose e meticce», dicevano i manifestanti.

«Nella campagna lanciata dal ministero della Salute», ha detto una delle organizzatrici della protesta, «sembra che le donne abbiano perso tempo studiando o lavorando. Ruolo che rimanda al ventennio fascista, anche perché non vengono presentate altre forme di genitorialità tranne quella materna. Non esiste il ruolo del padre, non esistono coppie omosessuali».

Ph. facebook.com/globalproject.info