Sul vino la minaccia dei pfas

L’ombra dei Pfas sulla produzione di uva: da ottobre cominceranno i campionamenti sulla produzione vinicola previsti dal Piano per il monitoraggio. «Sarà verificata, negli acini, la presenza di Pfas sia a catena lunga che a catena corta», spiega al Giornale di Vicenza, Loredana Musmeci, direttore Dipartimento ambiente e prevenzione primaria dell’Iss. «Al riguardo, non è ancora stato definito un piano operativo», aggiunge , «in ogni caso, i controlli saranno eseguiti in alcune aziende rappresentative all’interno della zona rossa, per un numero che sia ritenuto statisticamente significativo».

Nel territorio si respira grossa preoccupazione, data la rilevante produzione vinicola del vicentino. «Dal punto di vista della produzione agricola e del valore aggiunto dell’esportazione e del consumo», la presenza di Pfas nel ciclo di produzione del vino sarebbe «un fatto particolarmente rilevante», ha detto il direttore generale della direzione prevenzione sanitaria del ministero della Salute Raniero Guerra.

Tags: ,