BpVi-Vb, Anselmi contro Mion: «fusione non in programma»

Dopo le dichiarazioni del presidente BpVi Gianni Mion in merito ad una fusione con Veneto Banca, arriva la risposta da Montebelluna. Risposta raccolta dalla Tribuna in un’intervista all’attuale presidente di Veneto Banca, Beniamino Anselmi, che torna ad utilizzare una metafora a lui cara: «Prima di parlare di fidanzamento e poi di matrimonio, magari sarebbe il caso di chiedere il parere dell’interessato. Che vuole che le dica, queste dichiarazioni mi sorprendono un po’».

«Attualmente io non sono favorevole né contrario alla fusione delle due popolari», chiarisce Anselmi. «Stiamo elaborando un piano industriale e ritengo che questo tipo di valutazioni debbano essere fatte quando si sono analizzati tutti gli aspetti attinenti il piano. Se la fusione possa essere una valida prospettiva o meno, in questo momento non lo possiamo dire». Da parte di Atlane e Bce, al momento «non abbiamo ricevuto alcuna pressione» per unire i due gruppi bancari.