«È l’ultima volta che mi vedete». Addio a Fb scambiato per suicidio

Due allarmi suicidio nel vicentino sono partiti da Facebook nell’ultimo weekend. Due vicende molto simili, quelle raccontate dal Giornale di Vicenza, risoltesi fortunatamente in un semplice equivoco. Il primo caso, sabato, riguarda una vicentina di 50 anni. «Questa è l’ultima volta che mi vedete, addio!!!», ha scritto prima di cancellarsi dal sociale network. Peccato che un’amica di Modena abbia preso alla lettera quelle parole e abbia chiamato d’urgenza la polizia che intervenuta presso l’abitazione della signora ha accertato il malinteso.

Domenica è toccato invece ad una 61enne residente in zona Piscine. Il suo amministratore di sostegno è scattato sulla sedia quando ha letto un suo messaggio nel quale esprimeva il desiderio di ricongiungersi ai propri genitori, recentemente scomparsi. Avvisati gli agenti di polizia, questi sono presto intervenuti, senza però trovare la signora in casa. Quando ormai erano pronti al peggio, la donna ha fatto ritorno al proprio appartamento: aveva cenato al ristorante con un amico. Pare non abbia preso troppo bene le preoccupazioni dell’amministratore di sostegno, colpevole di non farsi gli affari suoi.

Tags: ,